fbpx
skip to Main Content

Edilizia libera, ecco l’elenco dei lavori che non richiedono permessi di costruire!

È stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale il glossario, formato da 58 voci, che contiene l’elenco degli interventi di edilizia che si possono realizzare senza avere autorizzazioni. Ovviamente questo non significa che non debbano esser seguite le normative standard di settore, come le norme antisismiche, antincendio, igienico-sanitarie, di tutela dei beni culturali e del paesaggio.

Il glossario è allegato al decreto del ministero delle Infrastrutture pubblicato nella Gazzetta ufficiale di sabato 7 aprile (decreto ministeriale 2 marzo 2018) ed entra in vigore il 22 aprile.

Vengono considerate attività di edilizia libera: la sostituzione di pavimentazioni esterne ed interne, il rifacimento di intonaci interni ed esterni, il rinnovamento di opere di lattoneria, come grondaie e pluviali, la sostituzione di rivestimenti interni ed esterni e di serramenti.

Nessun titolo edilizio anche per i gazebo e altri arredi da giardino.

Se sono rispettate anche le caratteristiche tipologiche e materiche, viene considerata libera anche la riparazione e la sostituzione dei manti di copertura. Lo stesso vale per il rinnovamento o la messa a norma degli impianti elettrici, di distribuzione del gas, igienico-sanitari, di illuminazione esterna, di protezione antincendio e di climatizzazione.

Fa parte dell’elenco anche l’installazione di pannelli solari e fotovoltaici, sempre che si trovino fuori dal centro storico.

Con successivi decreti «si provvede al completamento del glossario unico, in relazione alle opere edilizie realizzabili mediante Cila, Scia, permesso di costruire e Scia in alternativa al permesso di costruire». Come scritto in Gazzetta, dunque, dovrebbe essere realizzato un secondo glossario che comprenderà le opere realizzabili tramite titolo edilizio.

Nello specifico, le 58 tipologie di elementi sono relative alle seguenti 12 categorie di intervento:

  1. manutenzione ordinaria (d.p.r. n. 380/2001, art. 6 comma 1, lett. a); art.3, comma 1, lett. a) e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II – Edilizia – attività 1) con 25 principali opere alle quali corrispondono 25 principali elementi;
  2. pompe di calore di potenza termica utile nominale inferiore a 12 kW (d.p.r. n. 380/2001, art. 6 comma 1, lett. a-bis) e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II -Edilizia- attività 2) con una principale opera alla quale corrisponde un principale elemento;
  3. depositi di gas di petrolio liquefatti di capacità complessiva non superiore a 13 mc (d.lgs. n. 128/2006, art. 17) con una principale opera alla quale corrisponde un principale elemento;
  4. eliminazione delle barriere architettoniche (d.p.r. n. 380/2001, art. 6 comma 1, lett. b) e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II – Edilizia – attività 21) con 5 principali opere alle quali corrispondono 5 principali elementi;
  5. attività di ricerca nel sottosuolo (d.p.r. n. 380/2001, art. 6 comma 1, lett. c) e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II – Edilizia – attività 23) con una principale opera alla quale corrisponde un principale elemento;
  6. movimenti di terra (d.p.r. n. 380/2001, art. 6 comma 1, lett. d) e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II – Edilizia – attività 24) con 3 principali opere alle quali corrispondono 3 principali elementi;
  7. serre mobili stagionali (d.p.r. n. 380/2001, art. 6 comma 1, lett. e) e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II – Edilizia – attività 25) con una principale opera alla quale corrisponde un principale elemento;
  8. pavimentazione di aree pertinenziali (d.p.r. n. 380/2001, art. 6 comma 1, lett. e-ter) e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II – Edilizia – attività 27) con 4 principali opere alle quali corrispondono 4 principali elementi;
  9. pannelli fotovoltaici a servizio degli edifici (d.p.r. n. 380/2001, art. 6 comma 1, lett. e-quater) e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II – Edilizia – attività 28) con una principale opera alla quale corrisponde un principale elemento;
  10. aree ludiche ed elementi di arredo delle aree di pertinenza (d.p.r. n. 380/2001, art. 6 comma 1, lett. e-quinquies) e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II – Edilizia – attività 29) con 9 principali opere alle quali corrispondono 9 principali elementi;
  11. manufatti leggeri in strutture ricettive (d.p.r. n. 380/2001, art. 3 comma 1, lett. e-bis) previa comunicazione avvio lavori e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II – Edilizia – attività 16) con una principale opera alla quale corrisponde un principale elemento;
  12. opere contingenti temporanee (d.p.r. n. 380/2001, art. 6 comma 1, lett. e-quinquies) e d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II – Edilizia – attività 26) con 6 principali opere alle quali corrispondono 6 principali elementi.
Back To Top
Apri la chat
1
cerchi aiuto?
Ciao, Ti ricordiamo che siamo online dal Lunedi al Sabato dalle 9:00 alle 18:00!
Come possiamo aiutarti? 😊